Piove: al via i movimenti franosi

14915559_667636946739702_8093478418291453324_nNuovi smottamenti in questi giorni di pioggia, sia verso Bergiola, sia sopra Antona.
I nostri versanti montani soffrono le piogge d’autunno e non sono le transenne messe dal Comune a ridurre la carreggiata sulla via per Bergiola, a risolvere il problema.
La messa in sicurezza del territorio è difficile, ma certo non parte dall’assenza di interventi o dal metterci la classica “toppa”.
Un esempio è la strada per Canevara, dove ormai da anni all’altezza di uno smottamento è stato piazzato  un restringimento stradale con massi, creando non pochi disagi agli automobilisti, che ormai lo considerano una sorta di “monumento all’assenza delle istituzioni” . Un monumento che temono verrà sistemato solo dopo che sarà successo qualcosa di grave.
Lo scarso interesse per i nostri monti, le nostre frazioni montane e il loro collegamento con la città sta anche in questi esempi, dove non basta il rischio presente a smuovere gli interventi.
Eppure i fondi sembravano essere stati stanziat
i, ad inizio del 2015, per la messa in sicurezza idrica del nostro territorio, con una voce destinata proprio al tratto verso Canevara, località Capannelle, e al ripristino dei boschi delle colline del Candia, non risparmiate da numeri eventi di dissesto idrogeologico.
Ma più il tempo passa, più le esigenze del territorio aumentano, e il rimandare interventi non fa che aumentare il rischio di nuovi eventi franosi e nuovi pericoli per i cittadini.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...