Al NOA anziana lasciata sporca in un letto

or1

E’ questo il titolo di un giornale di oggi.
Una donna di 87, gravemente malata e invalida al 100%, è stata portata al pronto soccorso del Nuovo Ospedale Apuano e il giorno dopo  ricoverata in osservazione intensiva.
Ai familiari, nonostante avessero spiegato che la donna aveva bisogno di aiuto costante, non è stato concesso di assisterla perchè le regole non lo prevedono. E quando hanno potuto farle visita l’hanno trovata sporca, lasciata nei suoi bisogni. Chissà da quanto tempo.

Non è una notizia isolata, le segnalazioni in merito alle carenze assistenziali del NOA non sono casi sporadici, anche chi vi scrive può testimoniare di un fatto analogo vissuto, e allora ci si chiede come mai non si ponga rimedio a quello che è un problema davvero grosso della sanità territoriale.
La gravità delle liste d’attesa infinite per gli esami diagnostici, la spinta marcata alla privatizzazione, le strutture costruite in luoghi malsani, con il meccanismo del project financing sono alcuni degli aspetti più negativi di quel sistema che dovrebbe tutelare la salute pubblica e invece la mina anche nel suo aspetto più basilare: la dignità!
Quale può essere l’umiliazione provata da una persona anziana, che non sta bene, che ha consapevolezza dell’avvicinarsi della fine del cammino della sua vita, di fronte al dover rimanere in condizioni di abbandono confronto alle sue necessità basilari?
La sanità non deve essere un automatismo freddo e distante che si occupa solo di visite, esami o di somministrazione di farmaci, c’è la cura del paziente come individuo, la tutela dei suoi bisogni primari e del suo decoro, della sua identità di essere umano, del suo sacrosanto diritto al rispetto della sua dignità, fino all’ultimo respiro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...