Anziano senza biglietto finisce in questura

i-daniel-blake-3Massa. Un anziano senza biglietto sull’autobus finisce in questura, questo l’epilogo di una storia in apparenza grottesca, ma che potrebbe nascondere un segnale di grave disagio nella popolazione.

I fatti, oggi nella cronaca del Tirreno, si riassumono brevemente. Un anziano signore viene trovato senza biglietto dal controllore e reagisce spintonandolo e rifiutandosi di scendere. Viene chiamata una volante della polizia, ma il signore si rivela privo di documenti e fornisce generalità false provando poi a scappare. Finisce in questura dove viene denunciato per resistenza a pubblico ufficiale ed altro.

Cosa si nasconde dietro tutto questo, possibile che la mancanza di un biglietto dell’autobus spinga una persona a farsi denunciare? In questi giorni viene proiettato in alcune sale cinematografiche il film Io Daniel Blake , una denuncia della tecnocrazia sociale inglese, che in alcuni passaggi ricorda la storia raccontata qui sopra.

Il mio nome è Daniel Blake, sono un uomo, non un cane. E in quanto tale esigo i miei diritti. Esigo che mi trattiate con rispetto. Io, Daniel Blake, sono un cittadino, niente di più e niente di meno

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...